Alechx's Blog

Just keep on …

Archive for luglio 2009

How to start with Android

with 2 comments

Android_Logo

Android_Logo

Ciao a tutti, oggi scriverò il mio primo post riguardo ad Android, precisamente parlerò dei passi da eseguire prima di iniziare a programmare con Eclipse Galileo 3.5 e Android SDK 1.5

Innanzitutto come saprete benissimo per programmare in Java avete bisogno del Java Development Kit (JDK), che al suo interno contiene anche il Java Runtime Environment (JRE).

sudo pacman -S jdk

Scaricare da http://www.eclipse.org/downloads/
eclipse-java-galileo-linux-gtk.tar.gz, scompattarlo in /opt/ e aggiungere il percorso completo alla cartella eclipse, nella variabile d’ambiente PATH; per farlo, aprire il file nascosto .bashrc, presente nella home d’utente, e aggiungere la seguente riga:
export PATH=${PATH}:/opt/eclipse/
In questo modo si può avviare l’IDE da riga di comando semplicemente digitando: “eclipse”.

Scaricare da http://developer.android.com/sdk/1.5_r2/index.html
android-sdk-linux\_x86-1.5\_r2.zip, scompattarlo in /opt/, rinominarlo in ‘android’ e aggiungere il percorso completo alla cartella tools, presente nella directory android, nella variabile d’ambiente PATH; per farlo, aprire il file nascosto .bashrc, presente nella home d’utente, e aggiungere la seguente riga:
export PATH=${PATH}:/opt/android/tools/
In questo modo posso avviare tutti gli strumenti di android direttamente da riga di comando.

Downloading, Installing and Configuring the Android Plugin for Eclipse
Avviare Eclipse Galileo e cliccare sul menu Help/Install New Software.
Nella nuova finestra, cliccare su Add e aggiungere il repository https://dl-ssl.google.com/android/eclipse/ oppure http://dl-ssl.google.com/android/eclipse/ e premere OK.
Al centro della finestra compariranno dopo pochi secondi gli aggiornamenti, selezioniamo “Developer Tools” e le sue sottovoci “Android DDMS” e “Android Development Tools” e premiamo Next, accettiamo la licenza e poi Finish per eseguire l’installazione dei nuovi componenti e poi Yes perriavviare l’IDE.
Ora bisogna indicare la posizione dell’Android SDK.
Selezioniamo Windows/Preferences, poi a sinistra Android, e in SDK Location, utilizzando il tasto Browse inseriamo la directory di installazione dell’Android SDK, in questo caso /opt/android/.

Ora è quasi tutto pronto per sviluppare applicazioni per la piattaforma Android.

Prima di poter eseguire la nostra applicazione sull’Android Emulator, bisogna creare un Android Virtual Device (AVD).

cd /opt/android/tools/
android list targets
android create avd --name Android --target 2

Possiamo creare direttamente un emulatore con una SD Card

android create avd --name AndroidconSD256 --target 2 -c 256M

Un altro modo per emulare una Sd Card all’interno di Android è:

Creare l’immagine della SD Card
$ mksdcard 512M sdcard512M

Montare l’immagine come dispositivo di loopback
sudo mkdir /media/androidsdcard
sudo mount -o loop sdcard512M /media/androidsdcard

Aggiungere qualche file alla SD
sudo cp canzone.mp3 immagine.jpg testo.txt /media/androidsdcard
Smontarla
sudo umount /media/androidsdcard
Creare un dispositivo con la SD Card
android create avd --name AndroidconSD512 --target 2 --sdcard sdcard512M

Ora per avviare l’emulatore possiamo scegliere uno tra i 3 creati:
emulator -avd Android
emulator -avd AndroidconSD256
emulator -avd AndroidconSD512

Se doveste incontrare problemi non esitare a contattarmi e datemi i vostri feedback su questa miniguida :D.

Written by alechx

13 luglio 2009 at 19:10

Pubblicato su informatica

Tagged with